La Fondazione Mattei ringrazia il Presidente algerino Abdelmadjid Tebboune

A nome della Fondazione Mattei, Rosangela Mattei, nipote dell’imprenditore e amico della rivoluzione algerina Enrico Mattei, ha inviato un messaggio di ringraziamento e gratitudine al Presidente della Repubblica, Abdelmadjid Tebboune e a tutto il popolo algerino, per l’omaggio postumo reso allo zio durante la recente visita di Stato del presidente italiano Sergio Mattarella in Algeria.

Nella lettera intitolata “Grazie, signor Presidente”, Rosangela Mattei ha descritto l’omaggio come una “lodevole iniziativa” qui “molto apprezzata dalla sua famiglia”.

La Sig.ra Mattei ha espresso, nella sua lettera, il desiderio che l’Algeria e l’Italia mantengano relazioni “privilegiate e forti” come avrebbe voluto Enrico Mattei.

Ha inoltre espresso la volontà che il figlio Aroldo Curzi Mattei “visiti presto l’Algeria, terra dei 5 milioni di martiri, per fare un giro nel bel giardino intitolato a Enrico Mattei”.

Durante la visita, il presidente Tebboune ha conferito a Enrico Mattei, la medaglia di Amico della Rivoluzione Algerina.

Infine si ricorda che il nome di Enrico Mattei è stato dato al “oleodotto transmediterraneo”, che collega l’Algeria all’Italia, in riconoscimento dei leali servizi resi durante la rivoluzione algerina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *